\\ Home Page : Articolo : Stampa
Leggi strane e buffe ma i politici...a che pensano?
Di Admin (del 13/01/2006 @ 20:05:29, in TuttoStorto, linkato 12040 volte)

Leggi strane e buffe ma i politici...a che pensano?

Il blog TuttoStorto nasce con l'intento di denunciare le storture e le assurdità che subiamo tutti noi comuni mortali nel corso della nostra piccola ed inutile vita.
Ma vengo subito al dunque, qual è il senso della nostra cosidetta democrazia? Ma il popolo governa realmente? Personalmente mi trovo sempre a contatto con leggi, obblighi, ecc. ecc. che TUTTI vorrebbero abrogati, come mai?

Pensiamo alla leva obbligatoria, non l'ha mai voluta alcuno, ma ci hanno messo 1 secolo a levarla...
Ma questo è niente, andiamo avanti con le cose strane:

Auto ereditata:
Se si eredita un'automobile del valore di 100 euro, sei costretto a pagarne circa 500 euro per intestartela....conseguenze: in Italia un sacco di gente va in giro guidando automobili intestate ai morti. Che senso ha questa cosa?

D.I.A.:
Se ti si rompe la tazza del cesso devi chiedere al comune e pagare circa 105 euro per comunicare che devi fare dei lavori in casa....ma il bello deve ancora venire, non puoi fare i suddetti lavori se non dopo 30 gg. Che senso ha?

Cancellazione ipoteca sulla casa:
Hai finito di pagare il mutuo, ergo casa tua non ha più ipoteche...giusto? FALSO ! Per lo stato devi pagare un notaio per fartela cancellare e se non lo fai, non potrai mai vendere l'immobile. Perchè bisogna cancellare una cosa che non esiste più? E' come cancellare il nulla...siamo nella ontologia parmenidea.
Ma la cosa più grave è rappresentata dall'aver acquistato una casa con un'ipoteca non cancellata, perchè il notaio si era fidato del vecchio proprietario, che fugge in Australia e non cancellerà mai la maledetta ipoteca. Conseguenze? Eccole: non solo devi pagare tu la cancellazione ma la banca ti fa pure problemi perchè non sei autorizzato a cancellare qualcosa che è intestato ad un altro.
Pazzia, pazzia, follia....

Spazzatura e sesit:
Vendi una casa, cambia residenza, lo comunichi al comune, finisce qui? NO!
Devi comunicarlo all'ICI ed all'ufficio tributi, altrimenti potresti continuare a pagare la spazzatura anche dopo 20 anni che hai venduto...simpatia do brasil caramba caramba !
PS: se non porti l'ultima bolletta dell'ENEL non serve a niente la tua dichiarazione che non sei più proprietario dell'immobile...ma perchè non chiedono direttamente loro all'ENEL????

Conserviamo tutt'e cose:
bisogna conservare tutte le innumerevoli carte e cartacce che accumuliamo nella nostra misera e storta vita, altrimenti dopo 5, 10, 15, 20 anni potrebbero richiederti un documento, che ormai è ingiallito o perduto e allora? Allora tu sei colpevole e paghi!

Ma pechè i politici si occupano di cose che non capiamo, cose enormi, ci fanno fare i referendum sugli embrioni (chissenfrega!) e non sull'abolizione delle storture su descritte, cose che ci sbattono sul grugno quotidianamente e che tutti noi, chi più chi meno, osteggiamo o subiamo passivamente con l'italica scrollata di spalle.
Il problema e che tutte le istituzioni non comunicano tra loro e non si prendono le loro responsabilità, viva i computer, viva i database, viva l'informatica, ma quella seria e non i PC ai sedicenni.

Ciao a tutti
Nanni Bassetti
http://www.nannibassetti.com/